Istituti
ANPPIA – Associazione nazionale perseguitati politici italiani antifascisti

L’Associazione è nata nel 1946 per volontà di coloro che patirono varie forme di persecuzione durante il fascismo. L’ANPPIA riunisce dunque quanti si opposero al regime fascista, dalla sua instaurazione fino alla caduta, e ne rappresenta i valori e le istanze.
L’intento costante dell’Associazione è quindi quello di tutelare i perseguitati per motivi politici dal fascismo ed i loro eredi e di valorizzarne e tutelarne l’operato attraverso attività di ricerca scientifica e opere di divulgazione.
Il primo presidente dell’AANPPIA fu Umberto Terracini, Presidente dell’Assemblea Costituente.
Tra i suoi dirigenti vi sono state personalità quali Sandro Pertini, Nadia Spano, Mario Venanzi, Paolo Bufalini, Giulio Spallone, Adele Bei, Teresa Noce, Fausto Nitti, Claudio Cianca, Angelina Merlin, Alberto Iacometti, Adriano Dal Pont, Pietro Amendola e moltissimi altri.
Nel 1954 l’Anppia ha fondato il giornale l’antifascista, ancora regolarmente pubblicato in forma cartacea. Il primo direttore del periodico fu Sandro Pertini.
L’ANPPIA fa parte fin dalla sua fondazione della Federazione Internazionale Resistenti (FIR) e svolge la propria attività mediante le proprie sedi locali distribuite su tutto il territorio nazionale, la collaborazione con le istituzioni locali e nazionali e la cooperazione con le altre Associazioni della memoria.
L’ANPPIA ha sempre dedicato molta parte delle sue energie alla ricerca e diffusione della conoscenza della storia dell’Antifascismo e dei suoi protagonisti, attraverso pubblicazioni, convegni, mostre, attività nelle scuole e molto altro. Quest’importante attività di sostegno e di divulgazione della memoria storica ha fatto sì che il 13 dicembre 2006 l’Anppia sia stata insignita della Medaglia d’oro al Valor Civile. Il Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano l’ha consegnata nell’aprile del 2007 con la seguente motivazione:

Per aver promosso durante il periodo fascista una rete di solidarietà che con eroico coraggio ed encomiabile abnegazione operò in favore dei perseguitati politici procurando loro medicine, cibo ed aiutando nell’espatrio clandestino, dalla fine della guerra si è sempre distinta nella meritoria attività di difesa e dei valori della Costituzione repubblicana e degli ideali della resistenza al nazifascismo, di conservazione della memoria storica della dittatura e di quanti sacrificarono con anni di carcere, di confino, di internamento la loro vita per amore della patria e per restituire libertà e democrazia al popolo italiano.

L’immagine a lato rappresenta un gruppo di confinati politici nell’isola di Ventotene.

L'Archivio storico dell’Associazione

Il patrimonio dell’ANPPIA è costituito dalla sua attività proficuamente svolta sin dagli anni Quaranta e documentata dal materiale conservato presso la sede della stessa Associazione, a dimostrazione della grande attenzione dedicata ai temi che ne hanno sempre contraddistinto l’opera. Nel quadro del progetto di riorganizzazione dei documenti presenti in archivio si è provveduto, in una prima fase, alla loro analisi ed alla conseguente catalogazione per settore di attività, anche al fine di renderne più immediata la consultazione.
Attualmente, l’Archivio storico delle attività dell’ANPPIA presenta la seguente organizzazione:
– Atti congressuali e documenti interni
– Corrispondenza con le sedi
– Corrispondenza con Associazioni antifasciste e della memoria
– Corrispondenza tra Anppia e Istituzioni pubbliche e private
– Assistenza ai perseguitati politici e razziali e Legge di benemerenza 96/55 e successive modifiche
– Attività di ricerca scientifica
– Attività convegnistica e seminariale
– Schedari relativi a domande di riconoscimento qualifica di perseguitato politico o razziale
– Tesseramento
– Gestione contabile
– Manifesti e locandine
– Fotografie
Il Fondo ha ottenuto il riconoscimento dalla Sovrintendenza archivistica e bibliografica del Lazio come Archivio di interesse storico particolarmente importante in quanto «testimonia la coraggiosa attività svolta durante il fascismo in favore dei perseguitati politici antifascisti italiani […] nonché la costante difesa degli ideali di resistenza contro ogni forma di fascismo» ed è quindi ora disciplinato dal D.Lgs. 7 aprile 2021, n. 26.

Contatti

Corsia Agonale, 10 – 00186 Roma
Tel. 06.6869415
info@anppia.it

Presidente: Spartaco Geppetti
Direttore: Fabio Ecca

Orari d’apertura per la consultazione su richiesta dell’archivio:
Dal lunedì al venerdì ore 10-17
Periodo di chiusura estivo: agosto.
Periodo di chiusura natalizio: dal 24 dicembre al 6 gennaio.

Progetto realizzato grazie al contributo di